Da un pò di tempo su facebook è in atto una campagna denigratoria nei confronti della nostra Associazione, l’ultima in ordine di tempo del 27/07/2017, in un momento di particolare emergenza .

Ci piace pensare che tutto nasce da una cattiva informazione o qualche incomprensione e non da interessi particolari, mirati a ledere e offendere l’immagine dell’associazione.

L’Adas è apolitica, aconfessionale, arazziale e non ha fini di lucro.

L’associazione si propone di diffondere, promuovere la donazione anonima, volontaria e gratuita del sangue, quale atto di umana solidarietà ed attivarsi per la raccolta sul territorio con autoemoteche.

Il personale impegnato sull’autoemoteca è composto da un medico, un infermiere  ed un autista.

Tutte le cariche sociali sono svolte esclusivamente in maniera gratuita.

L’Adas come tutte le altre associazioni svolge la sua attività con apposita convenzione stipulata con l’Asp di appartenenza, ed è presente in quindici comuni della provincia; comini distanti anche oltre 50 Km dal centro trasfusionale di riferimento (e con le autoemoteche di proprietà dell’associazione può svolgere un servizio capillare).

Per l’espletamento di questo servizio, viene riconosciuto, stabilito dal Ministero della Salute a livello nazionale, un rimborso per far fronte alle spese necessarie per il raggiungimento dello scopo dell’associazione.

Il Consiglio Direttivo e il personale impiegati, sono a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti e delucidazioni .

 

 

Share