Donare il sangue al tempo del CORONAVIRUS

Cari soci, le donazioni non si fermano anche dopo le misure adottate dal governo per ridurre la diffusione del nuovo coronavirus, e la donazione del sangue e degli emocomponenti può essere considerata inclusa tra le “situazioni di necessità”. Le trasfusioni sono un Livello Essenziale di Assistenza, che deve essere garantito, quindi non si possono fermare le donazioni.

È necessario donare in sicurezza quindi bisogna attenersi alle seguenti raccomandazioni:
– ricorrere alla prenotazione infatti è necessario gestire l’afflusso dei donatori tramite appuntamento, anche al fine di garantire le misure di precauzione e sicurezza previste per contrastare la diffusione del Coronavirus. ;
– adottare misure di triage preliminare del donatore in occasione del contatto telefonico;
– adottare semplici processi di triage nella fase di accoglienza dei donatori, comprendenti la misurazione estemporanea della temperatura corporea che non deve superare il valore di 37,5°C ;
– gestire il flusso dei donatori durante tutte le fasi del percorso di donazione, in modo regolare e cadenzato.